A Cesano Maderno la mostra “GEA e gli UMANI. Fotografie di Edward Burtynsky” - Comune di Cesano Maderno

archivio notizie - Comune di Cesano Maderno

A Cesano Maderno la mostra “GEA e gli UMANI. Fotografie di Edward Burtynsky”

 

Altro grande evento culturale per la città di Cesano Maderno: dal prossimo 24 febbraio al 28 aprile a Palazzo Arese Borromeo arriva la mostra “GEA e gli UMANI. Fotografie di Edward Burtynsky”, a cura di Enrica Viganò. Un progetto promosso dal Comune di Cesano Maderno, in collaborazione con Admira, dedicato al celebre fotografo canadese che da oltre 30 anni, con le sue straordinarie immagini, celebra la magnificenza della natura e, soprattutto, testimonia gli effetti dell’impatto dell’azione umana sul Pianeta.

Un artista divenuto un simbolo dell’impegno per salvaguardare l’ambiente e, con esso, il nostro futuro. I suoi lavori, dal fascino potente, ci consentono una visuale privilegiata su ciò che altrimenti sarebbe pressoché impossibile da raggiungere: luoghi lontani, mondi diversi e paesaggi al limite dell’immaginabile.

Nato nel 1955 a St. Catharines (Ontario), Burtynsky si è affermato come uno tra i più riconosciuti fotografi del mondo: le sue opere sono esposte in musei e collezioni di ogni continente, tra cui la National Gallery of Canada a Ottawa, il MoMA e il Guggenheim Museum di New York, il Los Angeles County Museum of Art in California.

In mostra, nelle sale affrescate della nostra residenza storica, 30 fotografie a colori di grande formato, opere che ci parlano di un pianeta sofferente, ma anche dell’ingegno dell’uomo, della sua intelligenza e capacità di adattamento, aprendo alla speranza che un cambiamento positivo sia ancora possibile.

Dall’inizio della sua carriera Burtynsky si è sempre confrontato con la natura in trasformazione, e in particolare con l’effetto del progresso sul paesaggio.

Durante il periodo espositivo, sono previsti eventi collaterali promossi dal Comune, che daranno vita ad un Festival della Sostenibilità con l’intervento di esperti e divulgatori. All’interno della programmazione culturale di tutto quest’anno e dei prossimi, ci sarà un focus sulla sostenibilità, sull’educazione e sensibilizzazione rispetto a questo tema cruciale”.

Il prossimo 24 febbraio l’inaugurazione della mostra (ore 11.30 in Sala Aurora), aperta tutti i giorni dalle 10.00 alle 13.00 e dalle 15.00 alle 18.00 e inclusa nel biglietto d’ingresso di Palazzo Arese Borromeo.