Comune di Cesano - Logo

Comunicati per l'anno
2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012    

'La citta' inclusiva: le buone pratiche per l'inclusione nella scuola e nel territorio'. Se ne parla in Sala Aurora di Palazzo Arese Borromeo a Cesano Maderno il 5 ottobre



COMUNICATO STAMPA N. 117


Cesano Maderno,  26 settembre  2019


Convegno sull'inclusione il 5 ottobre - "Per poter modificare l'atteggiamento culturale sulla disabilità è necessario avviare processi empatici, di rispetto, solidarietà e inclusione positiva".

È muovendo da questa tesi che l'Assessorato ai Servizi alla Persona e al Cittadino di Cesano e il Servizio Sociale invitano i cittadini e gli operatori dei servizi al convegno dal titolo "La città inclusiva" che si svolgerà sabato 5 ottobre dalle 9.00 alle 13.00 in Sala Aurora di Palazzo Arese Borromeo, con partecipazione libera.


Nel corso della mattinata, rivolta ad operatori e genitori, ma anche a tutte le persone interessate, si parlerà di inclusione sociale e scolastica, di educatore di sistema e di spazi educativi, ma anche di disabilità e sport e di gruppi inclusivi negli oratori estivi per un'indagine a 360° sul tema con approfondimenti mirati frutto di esperienze concrete.

Grazie infatti alla collaborazione con l'Azienda Speciale Consortile "Consorzio Desio Brianza", con l'Istituto Comprensivo Secondo di Cesano e con la "Comunità Pastorale SS. Trinità, le buone pratiche hanno già trovato concretizzazione.


"Vogliamo non solo approfondire teoricamente, ma anche far conoscere alla cittadinanza in maniera pratica le modalità operative di inclusione che abbiano attivato - ha dichiarato l'Assessore ai Servizi alla Persona, Pari Opportunità e Coesione Sociale Federica Torgano -  perché integrare le persone con disabilità  è una grande sfida che può essere vinta puntando sulla competenza e sulla collaborazione. Per questo motivo, a scuola prima che altrove - ma anche poi a cascata in ogni ambiente - occorre educare al valore delle differenze, attivando percorsi inclusivi.

Nell'ottica del 'ciascuno di noi è diverso' - ha concluso l'Assessore - dobbiamo imparare a valorizzare la ricchezza costituita dalle differenze, adeguando i ruoli, gli ambienti e le prassi che, di volta in volta, si devono adattare ad ogni specifica singolarità".


L'inclusione una prassi continua e sostenibile - Partendo dalla necessità di creare un modello di comunità inclusiva, continua e sostenibile nel tempo, il Servizio Sociale di Cesano ha avviato dei percorsi in ambito scolastico ed extrascolastico che hanno visto la persona con disabilità integrarsi con gli altri.


Sono state avviate progettualità nell'ambito dell'Oratorio Disabili, in continuità con gli interventi intrapresi nelle scorse estati grazie ad un tavolo di co-progettazione con le Parrocchie e il Consorzio Desio Brianza, con l'introduzione di educatori di sistema per il coinvolgimento nelle varie attività.


Da anni i Servizi Sociali, in collaborazione col Servizio Istruzione e Sport e con alcune Associazioni Sportive, hanno attivato il progetto "Fair Play" per promuovere il tema dell'inclusione sociale utilizzando il canale delle attività sportive, unendo  tempo libero e sport  con l'obiettivo di favorire percorsi di inclusione e offrire sostegno alle famiglie di persone disabili.


Attuato nel triennio 2017-2020, il progetto sociale TIKI TAKA vede protagonisti l'Ambito territoriale di Desio e quello di Monza in partnership con cooperative e associazioni che lavorano con la disabilità, che hanno aderito ad un Bando di Fondazione Cariplo per la realizzazione di un percorso innovativo del welfare sostenendo sperimentazioni in ambito di laboratori tematici di co-progettazione, verso azioni di inclusione per avviare la promozione culturale sulla disabilità.


Nell'ambito scolastico, i gruppi inclusivi si sono mossi promuovendo interventi educativi finalizzati all'acquisizione delle potenzialità di ciascuno studente, nonché allo sviluppo delle capacità relazionali, con rilancio della figura educativa all'interno della scuola grazie a laboratori di impronta educativa, capaci di far emergere le potenzialità e capacità di ciascuno attraverso il coping (adattamento, fronteggiamento).


Programma del Convegno


Ore 09.00: Registrazione dei partecipanti.

Ore 09.15 - 09.30: Saluti istituzionali.

Ore 09.30 - 10.15: dott.ssa Roberta Garbo, docente Università Bicocca di Milano interverrà sulla tematica dell'inclusione sociale e scolastica (la dott.ssa è stata invitata dal Consorzio Desio Brianza e i costi dell'intervento saranno sostenuti dal progetto Tiki Taka).

Ore 10.15 - 10.30: dott. Davide Biggi, Responsabile dei Servizi territoriali per persone con disabilità del Consorzio Desio Brianza, interverrà sull'esperienza effettuata in ambito scolastico sulla figura dell'educatore di sistema.

Ore 10.30 - 10.45: Visione del video sull'esperienza effettuata presso l'Istituto Comprensivo Secondo Circolo di Cesano Maderno.

Ore 10.45 - 11.00: dott.ssa Ilaria Rossetto, educatrice del CSE "Il Seme", interverrà sull'esperienza effettuata in ambito sportivo (Tiki Taka con calcio integrato, Fair play).

Ore 11.00 - 11.15: Visione del video sull'esperienza effettuata in ambito sportivo con intervento di Raffaele Di Staso (volontario) dell'Associazione "Equipe 2000" sul calcio integrato che si è sviluppato nel quartiere SNIA.

Ore 11.15 - 11.45: Rappresentante CSI di Milano, interverrà sulla tematica dello sport e della disabilità.

Ore 11.45 - 12.15: Don Sergio Massironi della Comunità Pastorale "SS. Trinità" di Cesano Maderno, Rettore del Collegio Villoresi San Giuseppe di Monza, interverrà sul tema della disabilità negli oratori. Don Sergio introdurrà l'esperienza che si sta portando avanti da tre anni nel periodo estivo.

Ore 12.15 - 12.30: Visione del video sull'esperienza effettuata in Oratorio con intervento di un genitore di un bambino disabile.

Ore 12.30 - 12.45: dott.ssa Sara Mariani, referente territoriale del progetto TIKI TAKA illustrerà brevemente il progetto.

Ore 12.45 - 12.50: presentazione Associazione In-contra che collaborerà sulla realizzazione dei video.

Ore 12.45 - 13.00: Conclusione a cura del dott. Giovanni Di Mauro, Ex Responsabile UO Servizi Sociali.

Ore 13.00: Rinfresco offerto dal progetto Tiki Taka.


Nel pomeriggio, alle 15.00, a testimonianza dell'impegno nell'inclusione, visita guidata al Giardino Arese Borromeo a cura dei ragazzi del progetto TIKI TAKA, proposta nell'ambito  del progetto "Senso comune: andar per Ville insieme, in tutti i sensi".

La visita al Giardino, realizzata in collaborazione tra l'Assessorato alla Cultura e quello ai Servizi alla Persona, Pari Opportunità e Coesione Sociale, è inserita nei programmi di #DonoDay 2019,  il Giorno del Dono giunto alla V^ edizione che coinvolge scuole, Comuni, associazioni, imprese e cittadini chiamati a raccolta dall'IID (Istituto Italiano Donazione) per celebrare  chi fa del dono una pratica quotidiana.

È anche possibile votare per questo impegno dei ragazzi del progetto TIKI TAKA andando sull'apposito link

Per la visita al Giardino Arese Borromeo, prenotazione obbligatoria sul sito di Ville Aperte: www.villeaperte.info