Comune di Cesano - Logo

Comunicati per l'anno
2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012    

SCUOLA: TUTTI I LAVORI DELL'ESTATE



COMUNICATO STAMPA N. 100 


Cesano Maderno,  5 settembre 2019


Le scuole cittadine sono state interessate quest'estate da una serie di lavori finalizzati ad aumentare il grado di sicurezza degli edifici e a rendere gli ambienti più funzionali e vivibili, senza perdere di vista l'efficientamento energetico.

Si tratta di un corposo insieme di lavori costituito da interventi di manutenzione ordinaria e straordinaria, sul quale l'Amministrazione ha investito risorse cospicue e che è stato reso possibile da una programmazione attenta e da un crono-programma strettamente monitorato.

Oggi in una conferenza stampa, nella Sala Giunta del Comune, Celestino Oltolini, assessore ai Lavori Pubblici, e Pietro Nicolaci, assessore all'Istruzione, illustrano tutti gli interventi di quello che è un vero e proprio "piano scuola" dell'Amministrazione.


Le scuole


Gli interventi hanno riguardato in particolare le scuole primarie Gianni Rodari, Luigi Minotti e Martin Luther King e le scuole secondarie di primo grado Galileo Galilei e Salvo D'Acquisto. Cinque scuole per un totale di circa 2.100 studenti.


Gli interventi


1.    Nei plessi scolastici del territorio sono stati potenziati gli impianti elettrici per consentire il completamento dell'installazione delle LIM, le lavagne interattive multimediali. Obiettivo: la possibilità per le nostre scuole, aule e laboratori, di installare questo importante strumento didattico.

Nella scuola Galilei sono state inoltre sostituite 26 porte, è stata riqualificata la piazzuola ecologica ed è in fase di ultimazione la rampa in ingresso e uscita per le persone disabili.

Nella scuola Salvo D'acquisto è stata effettuata l'imbiancatura della palestra.

L'investimento per questa parte di lavori è pari a circa 150 mila euro.


2.    Importanti lavori hanno interessato la scuola Martin Luther King. Già durante le scorse vacanze pasquali erano stati effettuati lavori di imbiancatura per un totale di 40 mila euro. Durante l'estate si è provveduto ad estendere l'intervento di imbiancatura a tutte le aule, ai corridoi e alle scale. Costo di questa seconda tranche di lavori: 40 mila euro. In tutto 80 mila euro.


3.    Altro segmento di lavori rilevante ha riguardato la manutenzione eseguita da ditte specializzate e legati al tema della sicurezza. Alla scuola Galilei si è intervenuti per prevenire distacchi di calcinacci dalle superfici esterne della facciata. Sono state dapprima eseguite le verifiche complessive su tutte le parti della facciata e poi la stessa è stata trattata e messa in sicurezza. Il costo dell'operazione è di circa 20 mila euro. Sempre nella scuola Galilei sono stati effettuati lavori per eliminare le infiltrazioni d'acqua nella palestra.

  

4.    Sono stati realizzati dei controsoffitti di sicurezza per la prevenzione di fenomeni di sfondellamento presso tre scuole: Galilei, Rodari, Minotti, nonché alcune opere di  consolidamento di una porzione di solaio in quest'ultima scuola. L'intervento ha fatto seguito all'indagine promossa dal Miur a livello nazionale. I lavori effettuati sono stati di carattere preventivo ed hanno riguardato una superficie di 950 meri quadrati. Questi interventi sarebbero dovuti terminare per metà ottobre ma abbiamo stretto i tempi e sono quindi già conclusi. Costo: 135 mila euro.


5.    Gli interventi hanno riguardato anche le aree esterne alle scuole. Oltre a quelle del quadrilatero su cui insistono le scuole M. L. King e Salvo D'acquisto, stanno per essere conclusi interventi nell'area adiacente alla scuola Rodari: nuovi sensi unici, attraversamenti pedonali rialzati, nuove aree di sosta, nuovi marciapiedi. Saranno ultimati entro questa settimana. L'investimento è di circa 60 mila euro.


6.    A questo insieme di interventi, finanziati dall'Amministrazione, si aggiungono i lavori nelle scuole materne Calastri e Montessori e nelle scuole elementari M. L. King e Mauri per l'installazione di un sistema di regolazione puntuale della temperatura ambiente attraverso valvole termostatiche in grado di interrompere la circolazione del fluido vettore al raggiungimento della temperatura prestabilita. L'intervento complessivo, del valore di 150 mila euro, è finanziato dallo Stato e rientra nelle politiche nazionali sull'efficientamento energetico.