Comune di Cesano - Logo

Comunicati per l'anno
2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012    

In funzione da oggi il self service presso la mensa della scuola primaria M. L. King





COMUNICATO STAMPA N.   18


Cesano Maderno,  7   febbraio  2019


Si inaugura oggi il nuovo self-service alla mensa del plesso scolastico M. L. King di piazza Duca d'Aosta. Presente all'inaugurazione, oltre ai vertici di  Sodexo cui fa capo il servizio mensa a Cesano, al tecnologo alimentare ed allo staff del Servizio Istruzione comunale, l'assessore all'Istruzione e Sport Pietro Nicolaci per una "prova diretta" della funzionalità della nuova struttura.


Un self service in tutte le scuole di Cesano - "In linea con quanto intrapreso dall'Amministrazione Comunale in collaborazione con Sodexo - ha esordito l'assessore Nicolaci - con questa nuova struttura intendiamo fare un ulteriore passo in avanti verso un miglioramento e un potenziamento del servizio mensa, nell'ottica di arrivare a dotare tutti i plessi del territorio di linee di self-service.

Un obiettivo che consentirà al servizio di essere più adeguato alle esigenze degli alunni, mantenendolo sempre efficiente nel rispetto delle indicazioni fornite dal Tecnologo Alimentare.

Dopo quello della scuola King, il prossimo self-service ad entrare in funzione, a breve,  sarà quello della primaria Gianni Rodari al Molinello".


Questo è un altro tassello che si aggiunge all'insieme delle iniziative dell'anno precedente, tutte orientate al miglioramento del servizio mensa. Tali iniziative sono state concordate con tutte le componenti del servizio, in particolare con la Commissione Mensa.

Il primo importante elemento attuato è stato la modifica del menù, che è stato orientato verso una maggior appetibilità e verso il gusto dei ragazzi, pur nel rispetto delle normative regionali.

A controllare il menù e la cucina, oltre a Sodexo che lo fa direttamente, c'è il nuovo Tecnologo Alimentare assunto dal Comune.


Educazione alimentare e progetto "spreco di meno" - Di pari passo con l'installazione delle nuove strutture, prosegue il progetto di educazione alimentare varato in collaborazione tra uffici comunali e corpo docente, per la maturazione di una vera e propria 'cultura alimentare' nelle scuole che sia in grado di favorire un maggior benessere fisico anche nei piccoli attraverso un'alimentazione sana ed equilibrata.

Ad essere coinvolte sono tutti i plessi dell'Istituto Comprensivo I° e II°, comprese materne Montessori e Calastri


Grazie al progetto "spreco di meno", si persegue inoltre lo scopo di ridurre gli avanzi di cibo nei piatti al termine dei pasti: un risultato di forte valenza etica ed educativa. Ad essere coinvolti, ad oggi, sono le classi terze della scuola primaria dell'Istituto Comprensivo II° e le classi 4 del plesso Mauri dell'Istituto Comprensivo I°.


L'ok della Commissione Mensa - La nuova impostazione del servizio mensa attuata da quest'anno scolastico, ha già permesso di raccogliere riscontri positivi in sede di Commissione Mensa: nella prima riunione del dicembre scorso, è infatti emersa una sostanziale soddisfazione per l'andamento del servizio, certo frutto di un attento controllo sulla qualità dei cibi e di un più mirato equilibrio nell'abbinamento degli alimenti ai gusti di bambini e di ragazzi.

Entro fine febbraio sarà convocata una nuova Commissione Mensa per fare gli aggiornamenti e le verifiche di metà anno, ma anche per valutare se sia necessario intervenire sul menù estivo che verrà servito da aprile.

L'obiettivo è quello di mantenere un controllo continuo sul servizio, con la collaborazione e l'aiuto anche dei genitori.


Riscossione pagamenti mensa - Grazie al monitoraggio costante della situazione pagamenti del servizio mensa attuato dall'ottobre scorso, effettuato da Sodexo con l'avallo dell'Amministrazione Comunale, prosegue nel frattempo l'azione di recupero dei crediti pendenti che sta portando ad un importante rientro dall'esposizione pregressa.

"Perseguire le evasioni è un obiettivo dell'Amministrazione - ha concluso l'assessore Pietro Nicolaci -, ma resta fondamentale il fatto che, in caso di reale bisogno, i cittadini si possono rivolgere al Comune che interverrà in loro aiuto".