Comune di Cesano - Logo

Comunicati per l'anno
2019 2018 2017 2016 2015 2014 2013 2012    

Maggior sicurezza a Cesano grazie anche ai lavori presso la Tenenza dei Carabinieri e negli ambienti della Polizia Locale





COMUNICATO STAMPA N.  12


Cesano Maderno,  30  gennaio 2019


Sicurezza vuol dire anche strutture adeguare ed efficienti - "La sicurezza di una città richiede anche interventi strutturali presso gli edifici che ospitano le Forze dell'Ordine, agenti di Polizia Locale e militi dell'Arma dei Carabinieri, così che questi possano essere messi in condizione di lavorare al meglio in edifici e ambienti adeguati e sicuri. Edifici che devono inoltre offrire il necessario confort alla cittadinanza che li frequenta".

E' con queste parole che l'Assessore alla Polizia Locale e Sicurezza Salvatore Ferro  illustra gli interventi che sono stati effettuati presso la Tenenza dei Carabinieri, il cui stabile è di proprietà comunale, e presso la parte dell'edificio comunale di piazza Arese dove ha sede la Polizia Locale.


Interventi per circa 140.000 euro  - Sul totale investito, sono stati spesi oltre  40.000 euro per rendere blindata la porta di accesso interna e per l'installazione di inferiate alle finestre del piano terra ai locali della Polizia Locale; sono inoltre stati installati un'insegna esterna e di un totem luminoso per facilitare l'individuazione dell'accesso ai locali alla cittadinanza.


Sono invece stati investiti circa 100.000 euro per dotare la Caserma dei Carabinieri di un sistema antintrusione lungo l'area perimetrale esterna, per la videosorveglianza interna, per il condizionamento di alcune sale e per dotarne altre di tende oscuranti, infine per alcuni rifacimenti edili di parti esterne  e per la riqualificazione dei servizi igienici.

Con riferimento a questi ultimi, oltre ad interventi nei bagni dei militi e nel bagno per detenuti, si è provveduto al rifacimento completo di quello per disabili e per le giovani madri, dotandolo anche di sanitari per bambini.


"Questo intervento - ha puntualizzato l'Assessore Salvatore Ferro - rappresenta un segno di attenzione nei confronti del mondo femminile, implementando la capacità di accoglienza della sala intitolata ad Artemisia Gentileschi riservata all'accoglienza delle donne che devono presentare denuncia per aver subito violenze, maltrattamenti o  stalking, e che non infrequentemente sono accompagnate dai figli".


Infine, anche la Caserma è stata dotata di una nuova e più evidente insegna luminosa esterna per una più agevole individuazione.