Comune di Cesano - Logo

Antica Chiesa di Santo Stefano


L'antica Chiesa di Santo Stefano sorge sulla destra del fiume Seveso ed ebbe nel tempo un ruolo di particolare importanza per la città di Cesano Maderno. Oggi è situata dirimpetto all'odierna Parrocchia omonima con il prospetto verso la Piazza Monsignor Arrigoni, mentre la sua struttura originaria, risalente al secolo XIII, aveva un diverso orientamento in cui la facciata era rivolta verso il fiume.

Il corpo centrale è costituito dalla zona absidale, le sacrestie laterali e da estese parti decorate ad affresco, come le cappelle laterali e la volta. L'area verso la piazza, invece, è frutto di lavori di ampliamento eseguiti nel XIX secolo quando furono annesse altre due campate. La volta è stata affrescata nell'Ottocento dal Tagliaferro, mentre l'abside, le sacrestie laterali e le cappelle laterali sono state decorate dalla bottega dei Montalto in epoca seicentesca.

Un occhio di riguardo va al campanile il cui basamento con archetti pensili fu costruito in ceppo e travertino.

L'antica Parrocchia di Santo Stefano fu sconsacrata durante l'epoca fascista e soltanto negli ultimi anni è stata recuperata e convertita in un complesso polivalente, che ospita un auditorium per eventi culturali dedicato a Paolo e Davide Disarò (due fratelli di Cesano scomparsi nel 1985 nella tragedia della Val di Stava), da spazi espositivi e vari luoghi di ritrovo per varie iniziative sociali ed associazioni culturali.


Ultima modifica: 24.02.2017