Coronavirus, parchi e giardini - aree giochi - stazionamento - panchine - Comune di Cesano Maderno

archivio notizie - Comune di Cesano Maderno

Coronavirus, parchi e giardini - aree giochi - stazionamento - panchine

 

Il Sindaco, per rispondere all'esigenza di tutela della salute pubblica, ha disposto, fermo restando il divieto di assembramento e l’obbligo di distanza interpersonale di almeno un metro, le seguenti nuove misure:

a) chiusura di parchi e giardini pubblici recintati;
b) divieto di utilizzo delle aree giochi poste nelle aree non recintate;
c) divieto di stazionamento in tutte le aree pubbliche e/o private ad uso pubblico, ad eccezione delle aree poste in prossimità degli esercizi commerciali adibiti alla vendita dei prodotti rientranti nelle categorie espressamente previste dal DPCM 11 marzo 2020 unicamente per le persone in attesa di accedere all’esercizio commerciale;
d) divieto di utilizzo delle panchine ovunque collocate sull’intero territorio comunale.

 

In caso di accertata inottemperanza alle prescrizioni sopra indicate verrà applicata la sanzione amministrativa pecuniaria da 25 euro a 500 euro oltre alla denuncia penale ai sensi dell’art. 650 codice penale per violazione delle disposizioni di cui ai DPCM in data 8, 9, e 11 marzo 2020.

 

Pubblichiamo l'ordinanza sindacale n. 57 del 19 marzo 2020.

Con successiva ordinanza n. 63 del 14 aprile 2020, pubblicata tra i documenti allegati, le misure sopra elencate sono state prorogate al 3 maggio 2020.

 


Risultato (134 valutazioni)